martedì 26 agosto 2014

TARTARE di ZUCCHINE con POMODORINI PICCADILLY

Eccomiiiiiiiiii!!!
Finalmente ce l'ho fatta...pant...pant...uff!!!

E' passato tantissimo, troppo, tempo dall'ultimo post!!! Purtroppo per questioni lavorative non ho avuto il tempo di fare nulla; e questo non è bene...no...no!!!
Quindi adesso tornata dalle ferie e prima di riprendere il lavoro, riesco a postare una ricetta semplice e veloce da fare; molto saporita e che ricorda purtroppo questa estate che volge ormai al termine. :'(

Gli ingredienti sono per una persona sola, quindi in teoria è una zucchina per persona di medie dimensioni; fate attenzione alle zucchine EXTRA LARGE che trovate in giro (anche BIO) perché spesso sono troppo acquose e hanno poco sapore!!!

Mentre scrivo questa ricetta mi rendo conto poi, che volendo, si possono aggiungere altri ingredienti come del cipollato rosso di tropea (che ha un sapore ancora più pungente della rinomata cipolla, che invece è dolce), si possono aggiungere delle spezie come il timo ( io sono allergica e non lo uso), della maggiorana ecc...

Potete inoltre aggiungere delle olive nere alla tartare di pomodorini...si sposano benissimo!!!
Insomma diciamo che qui posto un MODELLO BASE e se voi volete, potete provare a sbizzarrivi come meglio credete! ^_^

Alloooooraaaa....

INGREDIENTI per una persona
1 zucchina di medie dimensioni
3 o 4 pomodorini Piccadilly (vanno bene anche i datterino o i camone molto saporiti)
una presa di sale
mezzo cucchiamo di olio di cocco
olio evo
basilico q.b

PROCEDIMENTO

Lavo la zucchina, la taglio a cubettini e la metto in un contenitore insieme a qualche fogliolina di basilico tagliata a striscioline sottili; aggiungo l'olio di cocco, una presa di sale...Ah!!! Qui potete mettere tutte le spezie che volete!

Prendo un coppa pasta, che impiatto, e lo riempio (non tutto) con la tartare di zucchine e metto in frigo per un'oretta in modo che l'olio di cocco si solidifichi e mi renda compatta la tartare.

A parte preparo i pomodorini, tagliandoli a cubetti anche loro; se volete potete togliere i semini altrimenti li lasciate, rilasciano un po' più di acqua...decidete voi! ;)
Aggiungo un filo di olio e del sale in modo che spurghino un po' di acqua; li lascio a riposo almeno 30 minuti.
Quindi mentre la tartare si solidifica in frigo ho tutto il tempo di preparare quella di pomodorini ;)

Passata la nostra ora ricopro la tartare di zucchine con i pomodorini, affetto a striscioni sottili qualche altra foglia di basilico con il quale vado a guarnire il piatto e...il gioco è fatto!!!!
Buon appetito!! ^_^
Volendo, per chi è vegano, può usare questa tartare come antipasto.

2 commenti:

  1. Vado per il modello base! i sapori semplici sono sempre aprezzati!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro Mari che è una vera delizia! ^_^

      Elimina